Author archives

I conflitti per la terra: Tra accaparramento, consumo e by Mauro Van Aken,Luca Ciabarri,Cristiana Fiamingo PDF

By Mauro Van Aken,Luca Ciabarri,Cristiana Fiamingo

Il tema del land grabbing – l’accaparramento indiscriminato di ampie superfici di terra da parte di compagnie inner most o di Stati stranieri nei paesi del Sud del mondo in line with soddisfare i propri bisogni alimentari ed energetici – ha conosciuto negli ultimi anni un esteso dibattito tanto in ambienti accademici quanto nella discussione pubblica. Questo testo colloca story discussione entro un orizzonte problematico ampio, che comprende le contese e competizioni attorno alla proprietà e all'uso della terra, i sistemi di produzione del cibo e los angeles sicurezza alimentare, l. a. salvaguardia ambientale, le identità, i valori e le tradition dei territori. Il testo, oltre a presentare in forma agile e succinta il fenomeno dell’accaparramento di suolo nella sua estensione quantitativa, sotto il profilo giuridico, economico e nei suoi legami con l. a. produzione di cibo, propone un’ampia varietà di casi di studio che ci conducono dal Brasile alla Thailandia ai contesti africani ed europei e che abbracciano tanto l’epoca coloniale quanto il periodo postcoloniale.

Show description

New PDF release: L'enigma del lago rosso (Italian Edition)

By Westerman Frank,Casamonti Cecilia

l. a. notte del 21 agosto 1986 tutta l. a. vita della valle di Nyos, in Camerun, è spazzata through: polli, zebù e uccelli cadono a terra morti insieme a quasi duemila persone. Nessun danno materiale, capanne e palme sono intatte. Si parla di un’esplosione, di uno strano odore, di un lago vicino che si è tinto di rosso, los angeles notizia fa subito il giro del mondo, ma cos’è successo in uno dei disastri naturali più clamorosi del XX secolo? Una filtrazione gassosa? Un’arma chimica o una bomba atomica testata da americani, israeliani o francesi? Un intrigo del presidente Biya consistent with sterminare le etnie oppositrici? Un segno divino? A più di 25 anni dalla catastrofe, Westerman torna in Camerun according to recuperare tutti i tasselli del puzzle che è cresciuto intorno al mistero: dalla contesa tra l’audace Tazieff, il prudente Sigurðsson e i maggiori geologi del pianeta in keeping with some distance «vincere» l. a. propria tesi, agli interessi postcoloniali dietro los angeles voce della scienza, dallo choc dei testimoni al «perché io?» che ha cambiato l. a. vita ai sopravvissuti, dalla reazione dei missionari alle convinzioni delle tribù animiste, cristiane e islamiche. L’uomo ha bisogno di risposte, e dove non arrivano i fatti osano le «storie», quelle che in tutte le tradition, ieri come oggi, si alzano sopra los angeles confusione del mondo e con il pace diventano miti. Scienza, religione, antropologia, complotto politico e un caleidoscopio di varia umanità si confrontano in un’indagine appassionata e rigorosa tra romanzo e reportage che dal Camerun si allarga a Europa e Stati Uniti, in keeping with trovare nell’Africa globalizzata di oggi risposte sorprendentemente vicine alle domande del nostro Occidente.

Show description

Get Ritmi di festa: Corpo, danza, socialità (Intersezioni) PDF

By Paolo Apolito

Negli esseri umani los angeles musicalità è una dote innata. Noi attraversiamo il pace della nostra vita camminando, correndo, saltando, strisciando, toccando, scavando, tagliando, cucendo, bussando, carezzando, scrivendo, leggendo, parlando: sono tutte azioni che hanno intrecci ritmico-musicali.

Il 24 dicembre 1914 sul fronte occidentale decine di migliaia di soldati nemici deposero spontaneamente le armi e celebrarono insieme il Natale. Un evento che colse del tutto impreparati gli alti comandi degli eserciti contrapposti. Come
fu possibile, il giorno dopo, tornare a uccidersi? l. a. festa non è forse prerogativa di una comunità, dunque impossibile tra nemici? Altri festeggiamenti inauditi, perfino nei lager e nei gulag, ci spingono a rileggere le stesse feste "normali", according to scoprire come un certo modo ritmico di stare insieme sia ben più che l’espressione di una futile nostalgia folkloristica: ha radici
evolutive, attestate nella vita sociale dei primati nostri precursori, e corrisponde in termini sociali a quelle excessive relazioni a due – tra madre e figlio, tra amanti, tra amici – che sono cardine di ogni
esperienza vitale.

Show description

Adesso basta: Lasciare il lavoro e cambiare vita. Filosofia by Simone Perotti PDF

By Simone Perotti

Superare le paure e riguadagnare il tempo
 
Il libro che ha introdotto in Italia il fenomeno del downshifting: scalare marcia, rallentare, cambiare vita

Ne abbiamo abbastanza. Lavorare in line with consumare non rende felici. Lo sappiamo tutti, ma come uscirne? Cambiare vita da soli sembra una scelta troppo faticosa. Addirittura impossibile. Invece no. Il downshifting (“scalare marcia, rallentare il ritmo”) è un fenomeno sociale che interessa milioni di persone nel mondo (complice anche los angeles crisi). Ma non si tratta solo di ridurre il salario consistent with avere più pace libero. Simone Perotti propone qui un cambio di vita netto, verso se stessi, il mondo che ci circonda, le abitudini, gli obblighi, il consumo. los angeles rivoluzione dobbiamo farla a partire da noi, riprendendoci los angeles nostra vita according to essere finalmente liberi. Come ha fatto l’autore, che racconta los angeles sua esperienza entrando nel merito delle conseguenze economiche, psicologiche, esistenziali, logistiche. Dire no non basta in step with essere felici. L’insicurezza economica cui andiamo incontro è anche un’occasione in keeping with ripensarci.

Show description

Jacques Attali,Vincenzo Ostuni's Prevedi la tua vita!: (e quella degli altri) (Italian PDF

By Jacques Attali,Vincenzo Ostuni

Dall'autore bestseller di Breve storia del futuro e Scegli l. a. tua vita!
un metodo semplice e utile in line with prevedere il futuro.

Si può prevedere il futuro? los angeles risposta di Jacques Attali è: sì, prevederlo è possibile e necessario, serve a vivere meglio, a sviluppare le proprie potenzialità, a essere più lucidi, attivi, felici. È possibile prevedere anche il futuro dei propri cari? Dell’azienda consistent with cui si lavora? Del proprio paese, dell’umanità? Anche qui los angeles risposta è sì. Del resto Jacques Attali – economista, politologo, consulente di più presidenti francesi – si è occupato a lungo di previsione nel proprio lavoro e nella propria attività di saggista, e in questo libro, consistent with los angeles prima volta, insegna a ogni lettore l. a. sua tecnica semplice e precisa, che così potrà applicarla da solo. Ma oltre a fornire uno strumento utilissimo, questo libro è anche un viaggio erudito e appassionante nelle tecniche di previsione e predizione, dalle antiche alle modernissime, ognuna delle quali ha contribuito alla nostra capacità di immaginare e di «generare» il futuro. Una capacità di cui abbiamo bisogno ancora più oggi, in un mondo che appare sempre più incerto: in esso, solo chi avrà l. a. forza di gettare avanti lo sguardo potrà avere un futuro.

Show description

Download PDF by Jan Peuker: Baukunst für Softwarearchitekten. Was Software mit

By Jan Peuker

Dieses Buch richtet sich an Softwarearchitekten, die gerne einen Blick über den Tellerrand wagen. Technologiearchitektur hat nicht viel mit Realweltarchitektur gemein. Das hindert die Fachliteratur aber nicht daran, diese Metapher gnadenlos überzustrapazieren. Dennoch können Softwarearchitekten viel aus der Entwicklung der Gebäudearchitektur lernen. Anhand von Beispielen aus Geschichte und Gegenwart werden die Parallelen in der Rolle des Architekten in diesen beiden Domänen betrachtet. Dabei geht es nicht darum, Antworten zu liefern oder neue Konzepte zu erfinden, sondern darum die richtigen Fragen zu stellen.

Show description

Download e-book for iPad: Tra geografia e politiche (Italian Edition) by Francesca Governa

By Francesca Governa

A cosa serve los angeles geografia? È una disciplina utile oppure no? Ed è l’utilità che può qualificare il valore del sapere geografico o bisogna piuttosto ragionare in termini di rilevanza sociale e politica? Questo libro discute il rapporto fra geografia e politiche pubbliche, concentrandosi sulla relazione fra processi dello sviluppo e territorio. Ragionare attorno al significato della geografia nelle politiche pubbliche porta a diffidare di risposte semplici e impone una riflessione sul ruolo della conoscenza nel processo politico d’individuazione dei problemi, delle opportunità, degli attori e degli interessi in gioco nei processi di trasformazione della città e del territorio. Diffidare di risposte semplici significa in primo luogo superare l’idea che il rapporto fra geografia e politiche possa essere affrontato in termini di utilità pratica e nelle pratiche. In tal modo si adotterebbe infatti una visione della geografia come sapere neutro, in grado di descrivere una presunta oggettività del territorio e dei suoi problemi, mentre essa è una pratica conoscitiva portatrice di valori e principi, che richiede un preciso posizionamento etico e politico. In questo studio, los angeles rilevanza della descrizione geografica è vista, prima di tutto, in termini di «responsabilità»; una responsabilità che si manifesta nella sfera pubblica, mettendo al servizio della collettività concetti, interpretazioni e metodi consistent with ridefinire i problemi su cui agiscono le politiche pubbliche del territorio. Costruito intorno a questi temi, il libro presenta interpretazioni critiche e proposte che nascono dall’esperienza sul campo e dalla riflessione, suggerendo una lettura non banale o semplificante del rapporto fra geografia e politiche pubbliche e indicando un possibile percorso in step with ripensare los angeles spazialità dello sviluppo. Il ripensamento di questi temi permette così di ricostruire, anche nella pratica, los angeles rilevanza sociale e politica della geografia.

Show description

La scossa (Italian Edition) - download pdf or read online

By Giovanni Valentini

Un ritratto impietoso di un Paese che rischia di diventare irrilevante, di restare il luogo delle occasioni perdute e delle potenzialità trascurate. Un Paese abitato da un popolo di «gufi e rosiconi» ammalati di disfattismo, bassa autostima e mancanza di senso civico. Con il più grande patrimonio storico, artistico e culturale del mondo, bloccato dalla burocrazia e dal corporativismo o abbandonato al degrado. Si potrebbe discutere a lungo degli errori e delle colpe della Destra o dei ritardi e dei tabù della Sinistra; del tradimento del Mezzogiorno e della falsa rivoluzione liberale.
Solo che adesso non c’è pace da perdere, lo «Stellone d’Italia» non basta più a proteggerci: da questa cruda analisi devono scaturire proposte e speranze consistent with un Paese migliore. Un sistema elettorale giusto ed efficiente che garantisca l’effettiva alternanza; una «rivoluzione della legalità» contro los angeles corruzione e los angeles criminalità organizzata; un serio programma di liberalizzazioni; una riforma della Scuola e dell’Università che riconosca «i meriti e i bisogni»; il rilancio del turismo e dell’occupazione. Se non sentissimo viva questa responsabilità, rischieremmo di non cogliere l’ultima opportunità in keeping with l. a. modernizzazione di quest’Italia che deve fare i conti con l’Europa e con l’economia globale. Si impone quindi adesso uno scatto di dignità e orgoglio nazionale che faccia prevalere lo spirito costruttivo su quello critico e corrosivo. E che sconfigga finalmente l. a. sfiducia.

Show description

Francesca Sbardella,Franco Zecchin's Abitare il silenzio: Un’antropologa in clausura (Italian PDF

By Francesca Sbardella,Franco Zecchin

in line with los angeles prima volta un’antropologa e storica delle religioni entra nel mondo claustrale cattolico, in line with motivi di ricerca, come se fosse una postulante. Il limite di accesso, fisico e simbolico, che caratterizza di solito i monasteri, ha spesso prodotto dei lavori di riflesso, in cui l’esperienza di campo, in quanto ambiente comunicativo di incontro, è del tutto assente o deformata. Tali luoghi sono di solito conosciuti attraverso i testi scritti e i racconti dei religiosi che vivono in quel mondo ma che non permettono advert altri di entrarvi.

Questo lavoro nasce da un’etnografia partecipata, in veste di attrice sociale protagonista, all’interno di due monasteri francesi di Carmelitane scalze. L’autrice sperimenta e racconta, in prima personality, quelle “minuzie della vita quotidiana” delle monache che sfuggono di solito agli occhi dello studioso, ma che danno forma a processi comunitari e, nel pace, costruiscono los angeles donna religiosa. L’ideale a cui tende il gruppo monastico non è dato esclusivamente dai testi, che lo definiscono e lo descrivono, ma soprattutto dalla pratica, che costruisce un proprio modello applicativo e che nasce dall’agire stesso. Questo porta los angeles studiosa a vedere come l. a. regola sia applicata nella pratica e quali sfasature si vengano a creare tra ortodossia e ortoprassi.

Show description